Home » Altra Didattica » Bio Apps – BIOlogia e sue APPlicazioni

Bio Apps – BIOlogia e sue APPlicazioni

Nella vita odierna sono molti i problemi ambientali e sociali, dovuti in parte allo sviluppo economico e culturale, che ci pongono davanti alla necessità di trovare soluzioni innovative, sostenibili e a favore dell’ambiente. Tra queste la ricerca di biocarburanti come fonte di energia alternativa ai combustibili fossili o prodotti sani e naturali da essere utilizzati come integratori alimentari, entrambe ottenibili dalle microalghe; inoltre, l’utilizzo di nuove tecnologie come i cellulari deve farci riflettere sulla loro potenziale pericolosità per la salute. L’Italia è poi la patria dei Beni Culturali che sono soggetti ad attacchi biologici che ne causano il deterioramento e individuare cause e possibili soluzioni innovative per prevenire il loro degrado è una sfida importante ai fini della salvaguardia del nostro patrimonio culturale.

La biologia trova quindi applicazione in questi settori con ricadute importanti a livello interdisciplinare. Tematiche come queste sono infatti trasversali e prevedono l’interazione con fisici, matematici, ingegneri, medici, chimici, geologi, archeologi, economisti, giuristi e letterati che possono mettere a disposizione le loro conoscenze nell’affiancare i biologi per trovare soluzioni ottimali ai fini del miglioramento della qualità della vita e dell’ambiente in cui viviamo.

Il progetto BIO-APPs è rivolto agli studenti dell’Ateneo di Tor Vergata afferenti alle diverse lauree presenti nell’offerta formativa per una presa di coscienza della necessità di fare fronte comune e trovare rimedi innovativi ed efficaci che possono aprire sbocchi occupazionali futuri.

 

1- Progetto AlghEnergia

(Alghe utili o dannose?)

Argomento Seminario 1 (Dr. Laura Bruno):

Il biodiesel: come e perchè ricavare energia dalle alghe? Cos’è una biomassa algale e come si ottiene? Come vengono coltivate le alghe a grande scala? Panoramica dei prodotti utili che si possono ottenere dalle alghe.

Argomento Seminario 2 (Dr. Emanuela Viaggiu):

Le microalghe crescono sia in ambienti marini che in acque dolci. Sono produttori primari negli oceani che convertono acqua e anidride carbonica in biomassa e ossigeno attraverso l’energia luminosa. Scoprire il microscopico mondo delle alghe attraverso lo studio della forma e dei loro colori permette di conoscere la loro grande biodiversità.  Questi studi risultano di rilevante interesse per la salvaguardia della salute umana e del territorio in quanto consentono l’identificazione di organismi produttori di tossine in acque destinate al consumo umano.

Attività pratica

Visita ai fotobioreattori dello spin off AlgaRes srl collocati presso la terrazza del PP2 Università di Roma “Tor Vergata” come esempio di coltivazione massiva di biomassa algale.

Appuntamento: 12 Aprile ore 16 in aula 2

 

2 – Progetto Biofilms

(Biodeterioramento dei beni culturali)

Argomento Seminario 3: (Dr. Laura Bruno)

Cosa si intende per biodeterioramento dei Beni Culturali? Quali microorganismi ne sono responsabili? Presentazione di alcuni casi di studio e delle moderne tecniche per il rimedio e la conservazione.

Attività pratica (Dr Laura Bruno, Dr Federica Marano)

Visita e lezione pratica presso il sito paleontologico de “La Polledrara di Cecanibbio” (Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l’Area Archeologica di Roma) a Roma, riconosciuto in Europa tra i più ricchi giacimenti fossiliferi di età Quaternaria in cui i beni paleontologici esposti sono minacciati da processi di biodeterioramento. La visita al sito paleontologico permetterà di acquisire conoscenze nel campo della paleontologia e della archeologia preistorica nonché della geologia del territorio romano e di apprezzare in pieno come diverse figure professionali siano da supporto al lavoro del biologo.

Nel corso della visita verranno illustrate anche tecniche di campionamento non invasive e non distruttive; misura dei parametri ambientali; prelievo di biofilm in situ, (che verranno osservati successivamente al microscopio confocale).

Appuntamento: 19 Aprile ore 10.30 al sito “Polledrara di Cecanibbio”

3- Dettaglio dell’attività al microscopio confocale (Dr. Elena Romano):

Durante la sessione, con diretta streaming, la dott.ssa Romano illustrerà le tecniche di microscopia in fluorescenza e l’utilizzo della microscopia confocale a scansione laser per l’osservazione dei campioni autofluorescenti di cianobatteri e microalghe prelevati presso il sito La Polledrara di Cecanibbio con ricostruzione 3D dell’architettura dei biofilm.

Appuntamento: 26 Aprile ore 16 in aula 2

 

4- Rischi potenziali associati all’uso della Telefonia mobile

Argomento Seminario 4 (Dr. Bianca Gustavino):

1) Conoscenze attuali sugli effetti biologici (Dr. Fiorenzo Marinelli)

2) Approcci sperimentali per la valutazione del potenziale mutageno e cancerogeno

Appuntamento: 3 e 4 Maggio ore 16 in aula 2

 

BIOAPPS

Check Also

FUTURAMA: Reti Neurali e Paradigmi Computazionali

FUTURAMA: è davvero fantacienza? Presenta “Reti Neurali e Paradigmi Computazionali: un viaggio tra la fantascienza …